06/06/19

Alcatraz

Queste fotografie le abbiamo scattate  otto giorni fa al temine di un lungo periodo piovoso che probabilmente non aveva consentito lo sfalcio tempestivo delle erbacce del  piccolo parchetto per i giochi dei bambini di Villa d'Adda alta, conosciuto col nome di Alcatraz per via dell' aspetto che lo rende decisamente poco ospitale.
Oggi notiamo che nonostante le belle giornate di sole la situazione è purtroppo invariata e il parchetto giochi appare trascurato da chi  ne ha la responsabilità del decoro.
Allora pubblichiamo oggi le foto che diedi giorni fa abbiamo fiduciosi preferito tenere nel cassetto.
o.



Continua a leggere

28/05/19

Il voto di Villa d'Adda alle europee


Continua a leggere

22/05/19

Convenzione su polizia locale.


Il giornale di Merate del 21 maggio pubblica un articolo sulla convenzione di polizia locale del Montecanto a cui ha aderito anche il Comune di Villa d’Adda.
 Le affermazioni del comandante, sulla base di quanto riportato nell’articolo, rispecchiano quello che la lista Filadda da sempre sostiene, ossia, che la videosorveglianza senza un comando di polizia organizzato con personale sufficiente a garantire il controllo costante delle telecamere è di pochissima utilità, e sicuramente i costi sostenuti per l’impianto di videosorveglianza sono eccessivi se rapportati al beneficio avuto dai cittadini.
Anche in merito alla convenzione la lista Filadda ne ha sempre chiesto lo scioglimento, perché non migliorativa della gestione rispetto a quella del singolo comune.
Per poter garantire un servizio di controllo sul territorio a tutela della sicurezza del cittadino, sarebbe necessario aderire ad una convenzione con un numero di Comuni tale da fornire una consistente presenza di risorse umane che tre piccoli Comuni non saranno mai in grado di garntire. Comunque, una convenzione con la presenza di tre dipendenti da dividersi sui tre Comuni, è una convenzione che non può garantire in pratica alcun servizio, meglio scioglierla e riprendersi, ciascun Comune, i propri agenti.
Chissà se ora che anche dall’interno arrivano le critiche alla convenzione, il Sindaco di Villa d’Adda valuterà l’opportunità di scioglierla.



Continua a leggere

14/05/19

Un cittadino a proposito di verde pubblico.


Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera inviataci da un cittadino.



Sign. Sindaco, la sua a..... nei confronti del gruppo ANA ed il collegato gruppo di volontariato civile ha portato disastro nelle manutenzioni del verde. In primis un esorbitante aumento dei costi. l'associazione estratte le spese donava tutto al sociale e i soldi rimanevano e venivano in gran parte spesi nel paese per una soddisfazione anche ai commercianti e la pubblica amministrazione ne beneficiava con l'addizionale sui tributi.Ora invece non c'è più nulla, la ditta beneficiaria del giusto guadagno con i giusti benefici ai suoi dipendenti che non spendono a Villa d'Adda al quale rimane un sociale da sostenere con meno incassi tributari.
Continua a leggere

03/05/19

Un gettone in aiuto

Pubblichiamo, seguito da un nostro breve commento,  il comunicato che ci è stato consegnato dalla Maggioranza durante lo scorso Consiglio comunale del 30 aprile 2019. 



Finalmente dopo continui solleciti, si sono decisi a comunicarci come e a chi sono stati devoluti  gli importi derivanti dei gettoni di presenza che noi Consiglieri di minoranza di Filadda avevamo deciso di lasciare nelle casse comunali per essere utilizzati a favore di famiglie di Villa d'Adda in grave difficoltà economica.
 La somma disponibile  sarebbe risultata molto più cospicua e idonea ad aiutare  più nuclei famigliari, se a quanto da noi devoluto, si fosse aggiunta come da noi proposto, anche solo una parte della importante cifra derivante dai proventi di Sindaco Assessori e Consiglieri di Maggioranza. Confidiamo ancora in un loro ripensamento.


Continua a leggere

01/05/19

Buon primo maggio

Filadda augura buona festa a tutti i concittadini

Continua a leggere

Osservazioni di Filadda in Consiglio


Vi proponiamo qui di seguito due brevi osservazioni di Filadda ai punti 4 e 5 all'ordine del giorno del Consiglio comunale.
PUNTO N. 4 “APPROVAZIONE RENDICONTO DI GESTIONE 2018”
Evidenziamo che oltre 10.000 euro destinati agli incarichi professionali per frazionamenti accatastamenti progettazioni professionali e perizie non sono stati impegnati ma soprattutto che per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti avete un’economia di oltre 13.645,60 (capitolo 1748) su quanto previsto dal piano finanziario e conseguentemente dalla contabilità e questa somma avreste dovuto usarla per ridurre la tariffa rifiuti ma questo non è emerso nel piano finanziario approvato per il 2019.
Anche quest’anno dalla sola gestione competenza 2018 avete avuto un avanzo di € 285.624,56 (pagina 12 della relazione della Giunta) di cui ben 234.370,45 dalla gestione corrente (pagina 7 della relazione della Giunta).
Visto l’importo dell’avanzo derivante dalla gestione competenza (che anche depurato dal fondo crediti di dubbia esigibilità risulta essere di oltre cento mila euro), potevate procedere a rivedere le entrate in diminuzione dimezzare l’addizionale comunale oppure togliere completamente la tasi o ridurre il costo del trasporto scolastico, della mensa e di altri servizi destinati al sociale che ora gravano sulle famiglie.
PUNTO N. 5 “VARIAZIONE AL DUPS E AL BILANCIO DI PREVISIONE 2019/2021”

DELLE VARIE SPESE INSERITE NELLA VARIAZIONE DI BILANCIO CI STUPISCE UN ULTERIORE SOMMA DI € 7.340,00 PER IL COMPLETAMENTO DELLA VIDEOSORVEGLIANZA, VISTO CHE PER LA VIDEOSORVEGLIANZA AVETE UTILIZZATO PARTE DEI 50.000 EURO DEL CONTRIBUTO STATALE NELLA VARIAZIONE DELLO SCORSO MESE.
ALTRA GRANDE PERPLESSITA’ E’ L’ACQUISTO DI UN MINIESCAVATORE PERCHE’ ACQUISTARE QUESTO TIPO DI MEZZI DOVREBBE PORTARE A LIMITARE GLI INTERVENTI DI DITTE APPALTATRICI MA CI SEMBRA PIUTTOSTO UTOPICO DATA LA PRESENZA DI UN UNICO OPERAIO.



Continua a leggere