12/03/17

FILADDA: Un nome, tante storie

Un filo per unire, per tenere insieme, per creare.
Siamo voluti partire da questa immagine, capace di evocare in noi i ricordi delle nostre tradizioni, delle nonne-sarte che ricamavano e rammendavano, con pazienza e cura, le stoffe più differenti. Così ci piacerebbe essere noi tutti, filo capace di unire, ricucire, tenere insieme un paese dalle mille anime e colori, troppo spesso frammentato e contrapposto. Da quest’ idea nasce Filadda , che vuole portare con se, partendo dal nome, un significato progressivo che guardi al futuro puntando ad un progetto comune: quello di amministrare unendo, non dividendo, la nostra comunità.
Passione, dedizione, cura, profes-sionalità, impegno, trasparenza ed onestà, devono essere per noi il ditale, capace di darci la spinta per affrontare nel migliore modo le sfide che il nostro paese ci metterà di fronte. Sappiamo già che a volte potremo sbagliare, capita che il filo si aggrovigli rendendo tutto più difficile. Crediamo nel confronto e nel dialogo come migliore modo per crescere, per districare la matassa, perché solo insieme si riuscirà a valorizzare concretamente il nostro territorio.

Filadda ricorda anche la storia e le tradizioni storiche di questo paese. La filanda e coltivazione del baco da seta che per decenni ha dato lavoro e prosperità alla nostra gente.

Filadda è un nome che abbiamo già nelle orecchie. Ricorda filosofia, filologia, filantropia. Tutte queste parole hanno in comune la particella Filo che nell’etimologia greca significa  ‘amore per‘. Ecco allora Filadda, ovvero amore per l’Adda, per Villa d’Adda.


Filadda, un nome che per tutti noi deve costituire un impegno, quello di unire e di avere a cuore il nostro territorio, il nostro ambiente e la nostra comunità. 

1 commenti:

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
06/05/17, 01:06 delete

Bravi.....finalmente gente in gamba

Reply
avatar