31/05/17

botta e risposta tra candidati sindaci

                                                                                                                                                                                                                                              
                                                       LETTERA DEL CANDIDATO SINDACO SCACCHETTI                                                                 

Buongiorno Gianfranco, ho ricevuto in questi giorni dalla giornalista Garbagnati  Francesca l’invito a partecipare ad un confronto con te presso la sede del giornale di Merate. Ho declinato l’invito perché ritengo  non sia di alcuna utilità per i cittadini di Villa d’Adda un confronto tra i due candidati sindaci in una sede privata. Ritengo invece che sia molto più opportuno, al fine di fornire ai cittadini tutti gli elementi  utili per il loro voto, organizzare un confronto pubblico tra  i due candidati sindaci. Per questo motivo ti scrivo  comunicandoti la mia disponibilità a questo confronto in sala civica in una data che puoi decidere tu dopo il 25 maggio, perché, come  saprai, quel giorno presentiamo il nostro programma.
Rimango in attesa di una tua cortese risposta e colgo l’occasione per porgerti i più cordiali saluti.
                                                                                                           

                                                   








RISPOSTA DEL CANDIDATO SINDACO BIFFI































CONTRO REPLICA DEL CANDIDATO SINDACO SCACCHETTI

Alle 15,18 del 29 maggio 2017,  il nostro candidato sindaco  di Filadda Giulio Scacchetti, ha ricevuto un messaggio WhatsApp dal candidato sindaco della lista Ela, nel quale lo informava di aver messo nella cassetta della posta della sua abitazione la risposta alla richiesta di confronto davanti ai cittadini. Pubblichiamo la risposta, ma con il sorriso sulle labbra, facciamo notare al candidato sindaco della lista Ela che si vanta di programmare e non di improvvisare, che  in TRE ANNI di amministrazione ha dovuto riconoscere e far riconoscere al commissario straordinario,  ben NOVE DEBITI FUORI BILANCIO, che a prova di smentita vi elenchiamo:
debiti riconosciuti direttamente dall’amministrazione Biffi:
- delibera consiglio comunale n. 45 del 6/11/2013 debito fuori bilancio per spazzamento neve € 654,23;
- delibera consiglio comunale n. 46 del 6/11/2013 debito fuori bilancio per rimborso spese avvocato             € 3.397,68;
- delibera consiglio comunale n. 47 del 6/11/2013 debito fuori bilancio per manutenzioni auto ufficio tecnico € 281,28;
- delibera consiglio comunale n. 52 del 28/11/2013 debito fuori bilancio spese di carpenteria per lavori in Colonia € 694,24;
Debiti fatti dall’amministrazione Biffi per i quali si è dovuto attivare il commissario straordinario per il riconoscimento:
-        delibera commissario operante come consiglio  comunale n. 3 del 19/07/2016 debito fuori bilancio per lavori pubblica illuminazione ditta Helpi € 19.520,00;
-        delibera commissario operante come consiglio  comunale n. 4 del 19/07/2016 debito fuori bilancio per lavori di manutenzione in via Gavardo ditta Mazzoleni Giuseppe € 5.497,32;
-        delibera commissario operante come consiglio  comunale n. 5 del 19/07/2016 debito fuori bilancio per lavori di imbiancatura alla Torre ditta Cavalli Mauro  € 1.870,00;
-        delibera commissario operante come consiglio  comunale n. 14 del 2/11/2016 debito fuori bilancio per esumazioni presso il cimitero  ditta G.M.B. € 3.023,77;
Debito fuori bilancio il cui onere per il riconoscimento si dovrà sobbarcare la nuova amministrazione:
€ 295.000,00 per lavori stazione ecologica a causa delle procedure errate.
E non dimentichiamoci il debito fuori bilancio per il parcheggio franato in zona Porto che il commissario straordinario ha ritenuto di non riconoscere in quanto di nessuna utilità per la cittadinanza visto che lo stesso è rovinosamente franato, ha portato a sanzioni comminate dal Parco Adda, che dovranno essere poste a carico di colui che ha ordinato i lavori.
TUTTO QUESTO IN SOLI TRE ANNI.
ALLA FACCIA DELLA PROGRAMMAZIONE SIG. BIFFI!



CHI HA AMMINISTRATO NEI ULTIMI DIECI ANNI PRIMA DEL SIGNOR BIFFI HA RICONOSCIUTO, RIBADIAMO IN 10 ANNI, TRE DEBITI FUORI BILANCIO  strettamente legati a parcelle per avvocati che come è facile dimostrare non sono facilmente programmabili a differenza delle manutenzioni e prestazioni varie (delibera consiglio comunale n. 31 del 24/06/2010, delibera consiglio comunale n. 50 del 25/11/2010, delibera consiglio comunale n. 31 del 26/04/2012).
Ovviamente i debiti fuori bilancio, che nascono da una cattiva programmazione e/o dalla mancata conoscenza delle procedure da seguire, devono essere sottoposti al vaglio della Corte dei Conti la quale valuterà se erano riconoscibili oppure no, quindi non essendo ancora trascorso il tempo della prescrizione, chi li ha avvallati non dovrebbe dormire sonni tranquilli.
Certo siamo sicuri che a tutto questo, il sig. Biffi e la sua squadra risponderanno che “però loro le opere le hanno fatte”. Mah!  Se  non sono stati in grado di organizzare una manutenzione dell’auto dell’ufficio tecnico del valore di € 281,28   e hanno dovuto fare un debito fuori bilancio,  come possono essere in grado di programmare delle opere rispettando le procedure? 
Comunque, è un vero peccato che non abbia accettato il confronto davanti ai cittadini, perché sarebbe stato un momento utile per confrontare i due programmi elettorali.

Pazienza, vorrà dire che sopperiremo noi a questa mancanza e cercheremo di descrivere ai cittadini le differenze tra i due programmi.
















6 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
31/05/17, 17:06 delete

Come si fa a replicare a una cosa così? Cara lista Ela, auguri!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
01/06/17, 16:28 delete

Si può replicare con una semplice domanda, ma Scacchetti faceva il vigile o il ragioniere?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
02/06/17, 23:34 delete

Non si può replicare alla prima domanda con un'ulteriore domanda senza senso?
Tipico atteggiamento di persona tendenzialmente poco intelligente e,soprattutto,stradottente.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
02/06/17, 23:41 delete

Scacchetti faceva il vigile e questo non gli ha impedito di rivolgere il suo interesse anche alla conoscenza del settore dei bilanci.
Tutto questo non è certo un demerito,come vorrebbe intendere l'ignorantone del secondo commento,ma un pregio encomiabile,
Sicuramente Scacchetti sarà in grado di controllare voce per voce il bilancio del comune,al contrario di Biffi che ha fatto un macello dietro l'altro nei bilanci,al punto di essere mandato fuori dai co..siddetti dimostrando una mostruosa ed esplicita incapacità.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
03/06/17, 15:55 delete

La gente di Villa d'Adda, non ha l'anello al naso come pensano alcuni di questi, al contrario hanno un intelligenza al di sopra della media e al momento giusto glielo faranno capire.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
10/06/17, 14:12 delete

Tutte e due, se ne capisci di cosa devono gestire i responsabili di servizio, invece tu cosa fai adesso, solo denigrare la gente, caro A.L. bassa lega....

Reply
avatar