15/05/17

Il programma di filadda

IL PROGRAMMA: cosa faremo nel quinquennio 2017-2022

La lista civica Filadda nasce dalla volontà di creare l’aggregazione di persone, che condividono un ambizioso progetto di governo locale costruito con e per i cittadini senza alcun condizionamento ideologico e partitico.
I nostri obiettivi principali sono: ricercare il dialogo e la collaborazione con la cittadinanza, valorizzare le idee di qualità, il rinnovamento, l’innovazione, l’ esperienza personale , utilizzando un linguaggio semplice e comprensibile.

Siamo convinti che la politica debba essere più vicina al cittadino, costruttiva e mai distruttiva, basata sul senso di responsabilità, sul rispetto della legalità e diritti, ma anche sui doveri reciproci.
Il Comune deve essere una struttura aperta alle persone, dove tutto avviene in modo trasparente, semplice e partecipato. Non deve essere un’istituzione lontana e sovrastante il cittadino, ma al contrario deve essere al suo fianco per coglierne le esigenze.

E’ perciò necessario:
Garantire la sicurezza sia nel senso stretto del termine, ossia controllo della legalità, ma anche nel promuovere tutte le azioni necessarie a ottenere un ambiente più sicuro in termini di salute attraverso la lotta a qualunque forma d’inquinamento.
Proiettare il Paese di Villa d’Adda in una dimensione più moderna e dinamica, che la faccia diventare un punto di riferimento dell’intera Isola, perché è questo che i cittadini villadaddesi meritano.
Abbiamo sviluppato un programma elettorale per punti fondamentali, verificandone la fattibilità sia dal punto di vista tecnico/organizzativo, che della copertura finanziaria e del rispetto della vigente normativa in materia di finanza pubblica. È un programma realistico, che ci impegneremo a perseguire affinché le promesse fatte siano mantenute, per portare progresso e benessere a tutti i cittadini di Villa d’Adda.

SICUREZZA
1) La sicurezza è al primo posto nella scala delle priorità del Paese. Obiettivi
Dare maggiore sicurezza e vivibilità nell’area urbana, per favorire la coesione sociale e migliorare la qualità della vita quotidiana.
Come saranno realizzati questi obiettivi
- Recuperare l’operatività della polizia locale e dei mezzi tecnici (videosorveglianza) per il controllo del territorio, con particolare attenzione alle zone più isolate, ai parchi e alla sicurezza stradale.
- Riorganizzare il servizio di polizia locale anche attraverso convenzioni con Comuni dotati di un maggior numero di agenti, al fine di garantire pattuglie sul territorio anche nelle ore serali e notturne, in orari differenti, per combattere la microcriminalità.
- Creare una rete di collegamento efficiente con tutte le forze dell’ordine anche attraverso canali di nuova generazione (come ad esempio WhatsApp, sette giorni su sette e per 24 ore. - Utilizzare forme alternative (nonno vigile, volontariato, ecc.) per servizi o compiti non sensibili, al fine di dedicare gli agenti di polizia locale al controllo del territorio per
combattere illegalità e comportamenti incivili. - Promuovere campagne di sensibilizzazione ed educazione dei cittadini e degli studenti alla
legalità, coinvolgendo i funzionari pubblici (polizia locale, forze dell’ordine ecc.). - Potenziare l’illuminazione pubblica.
2) La garanzia di un ambiente meno inquinato a tutela della salute e decoro urbano
Obiettivi
Garantire un territorio più vivibile.
Come saranno realizzati questi obiettivi
- Effettuare controlli sulla reale condizione dell’inquinamento atmosferico a Villa d’Adda. Daremo seguito a quanto già cominciato con l’assemblea pubblica tenuta in sala civica nel mese di aprile scorso e ci attiveremo per garantire la salute dei cittadini presso tutte le istituzioni competenti.
- Aumentare la dotazione di cestini e sacchetti per la raccolta delle deiezioni canine. - Aumentare il numero di cestini porta rifiuti e dotarli anche di vaschetta per i mozziconi di
sigaretta.

SOCIALE
1) Ci impegniamo a non lasciare indietro nessuno, a non lasciare solo nessuno.
Obiettivi
- Dialogare con i cittadini, la Parrocchia, l’intero terzo settore (volontariato, associazioni onlus, ecc.).
- Analizzare i bisogni per fasce di età. - Agevolare le famiglie con bambini in età da asilo nido. - Sostenere i progetti mirati verso la famiglia e l’età scolare, in particolare adolescenziale. - Trovare una struttura da destinare a spazio di aggregazione per i giovani. - Garantire sostegno agli anziani. - Rendere più agevole il diritto alla salute.
Come saranno realizzati questi obiettivi
- Sostenere le famiglie che necessitano di usufruire di un asilo nido, attraverso contributi di abbattimento rette sulla base delle fasce ISEE di appartenenza.
- Incrementare le politiche per l’aiuto alle persone diversamente abili, agevolando lo scambio di conoscenze e l’accesso alle agevolazioni pubbliche.
- Garantire tutte le attività sociali e i servizi di tutela della persona già in essere (telesoccorso, pasti a domicilio, assistenza domiciliare, iniezioni a domicilio, ecc.), incrementando le iniziative ricreative, culturali, e assistenziali a favore degli anziani, anche con l’istituzione della giornata dell’anziano.
- Creare uno sportello gestito attraverso forme di collaborazione con Caf, volontari e sindacati, per la gestione gratuita per i cittadini di Villa d’Adda di pratiche pensionistiche, invii modelli 730 e altre pratiche fiscali e burocratiche per le persone fisiche.
- Evitare l’emarginazione sociale mediante la realizzazione di progetti di integrazione (borse lavoro o altre forme di sostegno che consentano l’inserimento nella società).
- Costante monitoraggio dei casi di sfratto delle famiglie dalle abitazioni e diretto intervento del Sindaco affinché nessun villadaddese in difficoltà economica debba restare senza un alloggio o mezzi di sussistenza per sé e famiglia.
- Agevolare l’accesso ai “bonus statali” e regionali (bonus bebè, bonus energia elettrica, nidi gratis, ecc.), mediante il supporto dei servizi sociali che si attiveranno nel disbrigo delle pratiche necessarie.
- Collaborare con le associazioni di volontariato presenti sul territorio per il rilancio delle politiche sociali a beneficio delle fasce più deboli.
- Potenziare i servizi a domicilio a sostegno delle famiglie, a persone della terza età o non autosufficienti, anche attraverso la realizzazione di una rete di solidarietà sociale.
- Destinare uno spazio ai giovani, dove possano realizzare attività autogestite a supporto della collettività e soprattutto dei soggetti più deboli.
- Potenziamento degli ambulatori comunali.
- In collaborazione con gli enti preposti, realizzare servizi di diagnosi, screening, di medicina preventiva dei tumori femminili e maschili.
- Realizzare l’ampliamento della sede dell’associazione anziani come da progetto già predisposto dalla stessa associazione.

SCUOLA, CULTURA, SPORT e TURISMO
Il futuro è preparazione delle nuove generazioni e, quindi, è soprattutto scuola, cultura, sport e ricreazione.
Il Paese di Villa d’Adda ha tutto ciò che serve per poter prospettare uno sviluppo del turismo sul territorio.
Obiettivi
- Mettere in sicurezza gli edifici scolastici e garantirne l’adeguata manutenzione, al fine di rendere l’ambiente scolastico più sicuro, moderno e attrezzato per la preparazione delle future generazioni.
- Creare collegamenti tra scuola e mondo del lavoro. - Ampliare l’offerta di spazi per vari tipi di sport praticati a Villa d’Adda. - Organizzare manifestazioni di vario genere (sportive, culturali, culinarie, artistiche, ecc.), che
siano da attrattiva per il turismo a basso costo.
L’obiettivo che ci prefiggiamo è di dare a Villa d’Adda una visibilità e una spinta propositiva che lo renda Paese trainante e modello per i comuni limitrofi.
Come saranno realizzati questi obiettivi
- Programmare nel quinquennio tutti gli interventi di messa in sicurezza e manutenzioni straordinarie necessarie nei due edifici scolatici, sfruttando gli spazi già concessi dallo Stato per il pareggio di bilancio.
- Confermare il sostegno alle famiglie con bambini in età prescolare attraverso il contributo abbattimento rette sulla base di fasce ISEE, che garantiscano pari opportunità a tutte le fasce economiche della popolazione.
- Proseguimento e potenziamento delle attività inerenti il piano diritto allo studio con sostegno alla scuola materna parrocchiale, incentivando in modo particolare i laboratori e progetti educativi di apprendimento delle lingue, dell’informatica, dell’educazione civica e dell’arte.
- Promozione di iniziative per combattere il fenomeno del bullismo nelle scuole. - Garantire una maggiore accessibilità al servizio mensa scolastica, sia riducendo il costo del singolo pasto, sia prendendo in considerazione forme alternative del servizio per tutelare le
diverse esigenze delle famiglie. - Incentivare il piedibus, anche attraverso premi (tablet, ebook, buoni per attività sportive e/o
musicali, ecc.) legati alla attiva presenza.
- Istituzione di borse di studio, rivolte agli studenti più meritevoli delle scuole medie inferiori e superiori.
- Promuovere, in accordo con la direzione scolastica, stage per gli studenti della scuola media, che li mettano in contatto con artigiani presenti sul territorio al fine di imparare un mestiere nel caso in cui non intendano proseguire gli studi.
- Sostegno e patrocinio alle già interessanti iniziative della biblioteca comunale. - Promuovere la nascita di un’associazione composta da giovani villadaddesi, che si renda attiva nell’organizzazione, con il patrocinio del Comune, di attività culturali, ludiche, concerti, manifestazioni che facciano conoscere le caratteristiche storiche, artistiche e le bellezze
naturali del territorio di Villa d’Adda. - Valorizzare il territorio, soprattutto la zona del Porto, promuovendo mercatini, sagre e
percorsi guidati nei luoghi naturalistici e storici del Paese. - Promuovere all’interno della Torre mostre d’arte di artisti locali contemporanei.
- La Torre verrà usata come info-point per il turismo con accesso libero wifi. - Far nascere una festa delle tradizioni, da ripetersi annualmente nel medesimo periodo, che ripercorra i vecchi mestieri dei nostri nonni, con costumi dell’epoca, detti, filastrocche e cibo tipico, il tutto distribuito in varie vie del Paese con musica e teatro dialettale. La manifestazione non si limiterà però solo alla tradizione locale, ma sarà aperta anche alla rappresentazione di quelle di altre regioni e Stati che i cittadini residenti vorranno fare
emergere.
- Promuovere la partecipazione all’attività sportiva dei ragazzi villadaddesi, anche mediante forme di abbattimento di costi degli abbonamenti.
- Rivedere la gestione degli impianti sportivi, al fine di garantire la fruibilità gratuita a tutti i ragazzi di Villa d’Adda.
- Promuovere gli sport minori sul territorio al fine di fornire una maggiore possibilità di esprimere la propria inclinazione.

TERRITORIO, AMBIENTE E SVILUPPO ECONOMICO
La Pubblica Amministrazione deve farsi portatrice di valori di sostenibilità, promuovendo tutto ciò che consenta risparmio energetico, minore inquinamento e maggiore vivibilità del territorio e un futuro per le nuove generazioni. Al contempo, deve promuovere tutte le azioni necessarie allo sviluppo del Paese, per garantire il benessere dei cittadini.
Obiettivi
- Portare avanti il PAES (piano di azione per l’energia sostenibile) già progettato con il patto dei Sindaci, promuovendo misure di risparmio energetico (come la riqualificazione dell’illuminazione pubblica).
- Migliorare la raccolta differenziata, con l’obiettivo di abbattere i costi a carico del cittadino e ridurre l’inquinamento.
- Riqualificare e valorizzare il territorio. - Promuovere lo sviluppo delle coltivazioni agricole, dell’artigianato e del settore terziario.
Come saranno realizzati questi obiettivi
- Rifacimento, nel quinquennio, dell’intero impianto di illuminazione pubblica con apparecchi a led a basso consumo energetico e copertura di zone non sufficientemente illuminate con l’obiettivo di garantire la sicurezza.
- Riqualificare i sentieri garantendone la manutenzione e la conservazione, promuovendone la conoscenza al turismo con percorsi guidati.
- Migliorare il servizio di raccolta differenziata aumentando la percentuale di differenziazione, con la conseguente riduzione della tariffa.
- Garantire la manutenzione delle strade con una programmazione quinquennale di asfaltature.
- Progettazione e rifacimento della segnaletica stradale e della toponomastica. - Aumentare la produzione di energia da fonti rinnovabili. - Agevolare, anche con incentivi, i progetti che prevedono costruzioni o ristrutturazioni di
edifici in classe A. - Agevolare le ristrutturazioni edilizie. - Promuovere giornate di sensibilizzazione e di educazione civica rivolte alla cittadinanza
adulta e alle giovani generazioni nelle scuole. - Programmare la riqualificazione dell’area cimiteriale. - Sostenere gli agricoltori nelle varie fasi della loro produzione (nelle pratiche burocratiche,
nella lotta parassitaria) e favorire la conoscenza dei prodotti locali anche organizzando
manifestazioni che ne diano visibilità. - Sostenere gli artigiani con manifestazioni che facciano conoscere i loro prodotti e creare
collegamenti con le scuole per far conoscere agli studenti anche forme di lavoro alternative. - Organizzare, anche attraverso il supporto di associazioni, pro loco e biblioteca,
manifestazioni di vario genere per incentivare il settore turistico e commerciale.

INFORMAZIONE AI CITTADINI E SERVIZI VARI.
I cittadini hanno il diritto di partecipare in modo attivo alla vita comunale e di essere informati sulle attività, sui servizi erogati e sulle decisioni prese per valutare concretamente l’operato dell’amministrazione.
Obiettivi
Verrà intensificata l’attività di comunicazione con l’obiettivo di instaurare un rapporto di fattiva collaborazione fra cittadini e amministrazione per semplificare le procedure, migliorare la qualità dei servizi e il livello delle prestazioni offerte.
Come saranno realizzati questi obiettivi
- Favorire l’informatizzazione della comunità anche mediante la realizzazione di fibra ottica e punti rete wi-fi.
- Pubblicare costantemente la situazione dei progetti realizzati e di quelli in corso di realizzazione.
- Elaborare uno strumento informatico avanzato (sito istituzionale, WhatsApp, facebook, ecc.) per la corretta gestione dei reclami e dei suggerimenti inviati all’Amministrazione, anche in ambito di valutazione della qualità dei servizi, con certezza
che saranno esaminati celermente direttamente dal Sindaco o suo delegato.
- Istituire una apposita sezione domanda/offerta di lavoro sul sito istituzionale. - Quotidiana presenza, attenzione e ascolto da parte del Sindaco. - Dialogo costante con la Parrocchia e le Associazioni per ottimizzare la collaborazione su
tematiche sociali. - Rendere le pratiche amministrative più semplici e più veloci. I cittadini potranno accedere a
tutti gli uffici comunali nei medesimi giorni e orari in modo da poter svolgere tutte le pratiche
necessarie senza dover ritornare più volte negli uffici. - Garantire ai cittadini da parte degli uffici corrette informazioni e supporto nel disbrigo delle
pratiche amministrative. - Favorire la partecipazione del cittadino attraverso commissioni o gruppi di lavoro tematici.

5 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
16/05/17, 07:55 delete

Che programma avere per il piano cave?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
16/05/17, 13:32 delete

È per il centro ex colonia Don A. Bosio?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
16/05/17, 20:23 delete

Scusa credo che un programma elettorale debba intetessare giovani, famiglie, anziani, disabili, chi il lavoro non ce l'ha non chi specula sul territorio ed ha già guadagnato a cavare e riempire parzialmente la cava. Non pensi che un programma elettorale debba difendere gli interessi di 4800 onesti villadaddesi e non 5 in-prenditori?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
16/05/17, 20:26 delete

Secondo me il Comune dovrebbe porre al gestore il recupero dell'uso sociale. Io propongo lo scioglimento del contratto e lo affiderei a quelli del canoa club. Loro si che hanno valorizzato il lungo adda.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
18/05/17, 18:47 delete

MI SEMBRA DI AVER CAPITO CHE CI SONO GIA'DEI CAMBIAMENTI DI GESTIONE IN COLONIA COME HANNO FATTO NON LO SO

Reply
avatar