30/05/17

Martina Arrigoni , Simone Jaconis e Maestroni Giorgio al fianco del cittadino




Il punto di partenza della nostra riflessione è che il Comune deve essere un’istituzione che non sta al di sopra del cittadino, ma al suo fianco. Per questo, nel delineare la parte del programma elettorale riguardante i rapporti con il cittadino, abbiamo pensato all’immagine di una casa con i muri di vetro, affinché siano facili sia l’ingresso sia l’uscita delle informazioni.
Abbiamo individuato dei macro argomenti:
·      TRASPARENZA: per garantirla costantemente, abbiamo pensato di realizzare un’apposita sezione sul sito istituzionale, per dare conto dello stato di realizzazione dei progetti. Inoltre, è nostra intenzione convocare assemblee pubbliche, sul modello di quella di stasera, per illustrare i temi più rilevanti e di interesse pubblico.
·      STRUMENTI INFORMATICI: accanto alla predisposizione di punti wi-fi free e all’ampliamento della fibra ottica, stiamo pensando ad uno strumento di supporto per la gestione di segnalazioni, reclami e suggerimenti da inviare all’amministrazione.
·      DIALOGO E CONNESSIONE COMUNE-TERRITORIO: è nostra intenzione porre il Comune l centro di una rete di collegamento con tutte le associazioni presenti sul territorio e la Parrocchia, per rendere sempre più proficua la collaborazione sui temi sociali.
·      IL CITTADINO E IL COMUNE: questo tema si snoda su più fronti:
1.     Accesso agli uffici negli stessi orari e negli stessi giorni, ripristino del sabato e previsione di un’apertura serale mensile.
2.     Individuazione di un referente che sia in grado di fornire in modo chiaro tutte le informazioni necessarie al cittadino; in particolare, crediamo che questo servizio possa essere molto prezioso per le famiglie che vivono situazioni di fragilità, come la disabilità o la presenza di un anziano, e che necessitano di un supporto nello svolgimento delle pratiche inerenti ad esse.
3.     Creazione di uno sportello per la gestione gratuita di pratiche 730 o di modelli ISEE, per le persone fisiche.
·       SOSTEGNO AL LAVORO: ci piacerebbe molto che il comune, mediante referente o apposita sezione sul sito istituzionale, possa mettere in contatto domanda e offerta di lavoro sul territorio.

Un altro settore che ci sta molto a cuore è quello delle politiche giovanili: in questo ambito, le parole d’ordine sono DIALOGO, ASCOLTO e INNOVAZIONE.
Punto di partenza è la costituzione di un’associazione formata da giovani, che abbia lo scopo di organizzare eventi culturali, feste, concerti, corsi di formazione in diversi ambiti, collaborando, in questo senso, con le già ottime realtà presenti sul territorio.
Una delle difficoltà maggiori percepite dai ragazzi del nostro paese è la mancanza di un punto di ritrovo e di incontro, in cui realizzare eventi o anche solo incontrarsi.

Affrontare questo problema significa individuare sul nostro territorio un luogo che possa avere questa funzione. Dal nostro punto di vista, la colonia rappresenta una risorsa di enorme valore, quindi, se saremo eletti, i nostri sforzi andranno della direzione di recuperare questo patrimonio.