07/10/17

poesia

Non ci soffermiamo oggi sulle consuete polemiche locali, diamo  spazio al bello di ieri sera in biblioteca, alla poesia di Elena Clivati nata a Villa d'Adda il 23 gennaio 1926.





Nel velame del tempo le pietre
le voci e la casetta rossa
Era luce d'oro sulle foglie e sulla pelle
E ci accolse l'alzarsi della folaga
E il canto del silenzio.
Sulle acque cupe dei fondali
la vita a scorrere costante
perennemente andante
spietatamente persa.
Mentre ci tuffavamo negli anni della gioia
muoveva il traghetto verso l'altra sponda
quieto passaggio in zone d'ombra.

2 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
07/10/17, 13:57 delete

Sono curioso di sapere se c'era anche Vannucci e che ha detto...

Reply
avatar
Mario Milesi
AUTHOR
07/10/17, 15:27 delete

Il dott. Marco Vannucci ha presentato gli ospiti e condotto la serata con professionalità garbo e sensibilità.

Reply
avatar