03/05/18

Informazione deludente

La passata Amministrazione a guida Biffi aveva approvato nel 2013 il regolamento per favorire le riprese audiovisive del Consiglio. 
Vi proponiamo qui di seguito l'articolo 1.
Ai lettori il confronto tra quanto allora ipotizzato e l'attuale situazione ormai giunta al più basso livello di comunicazione mai registrato.



ART. 1 Finalità

1. Il comune di Villa d’Adda nel perseguire le finalità di trasparenza, di buon andamento e di pubblicità dell’azione amministrativa, riconosce di fondamentale importanza la partecipazione dei cittadini all’attività politico amministrativa dell’ente. 2. Per il perseguimento di tali finalità le sedute del consiglio comunale vengono diffuse su internet, su rete televisiva e/o radiofonica, in presa diretta o differita.

6 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
04/05/18, 08:52 delete

Purtroppo,secondo Biffi & C.,quella era un’altra amministrazione.
Ora qualcosa è cambiato,perché in questa amministrazione due soli comandano e gli altri....zitti e pedalare!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
04/05/18, 10:02 delete

Fanno i regolamenti e poi sono i primi a non rispettarli

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
05/05/18, 14:59 delete

ma, mi sa che anche stavolta non arrivano a fine legislatura....

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
07/05/18, 14:32 delete

Se attivano la videoregistrazione, i video del consiglio di Villa d'Adda diventeranno più virali dei video di zelig

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
09/05/18, 18:15 delete

Perfetti, dilettanti allo sbaraglio.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
02/07/18, 18:47 delete

Che GALANTUOMINI!!!

Reply
avatar